Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo. - Lao Tzu ...se poi è un passo alpino, meglio! - Pao

sabato 24 settembre 2011

24-25-26 settembre 2011 Piemonte - Km. totali 1.026




24 settembre

Da uno Smartbox regalatoci al nostro matrimonio, scegliamo come destinazione un weekend lungo in un B&B in Piemonte, per l'esattezza a Casalborgone, sulle colline sotto Chivasso.
In principio la scelta era dovuta alla zona non ancora visitata rispetto ad altre già fatte anche se non ci ispirava molto; pur senza grande entusiasmo partiamo in direzione di Torino via autostrada; il tragitto prevede un allungamento per Pinerolo, Sestriere e Monginevro per poi rientrare attraverso la Val Susa.
Arrivati nei pressi del capoluogo piemontese purtroppo sbaglio strada ed anziché prendere la tangenziale nord entro nel traffico cittadino; oltre a questo le indicazioni per Pinerolo non sono segnalate in modo chiaro pertanto ci ritroviamo alla fine sulla A6 Torino - Savona.
La prima uscita utile è Carmagnola, e da qui rientriamo verso Pinerolo facendo parecchi chilometri in più; giunti a Pinerolo saliamo verso la Val Chisone.
Il supplemento di strada ci ha fatto giungere all'ora di pranzo. A Roure ci fermiamo in un ristorantino sulla strada: a fiuto sembra carino. Fortunatamente il "nostro naso" fa centro! 
Pranziamo molto bene, con funghi porcini (freschi), tartara di Fassona e formaggi molto particolari (tra cui il Plaisentif, il "formaggio delle viole").



Sazi e soddisfatti riprendiamo la strada; il sole lascia spazio a nuvole che fanno temere scrosci di pioggia... Fenestrelle, Pragelato ed infine il primo colle della giornata: il Sestriere.





La discesa ci porta a Cesana Torinese dove imbocchiamo la salita per Claviere ed il confine francese.




 

A Claviere, una breve e nuova galleria ci fa superare il centro abitato ed in breve ci troviamo in territorio francese: qualche chilometro ed eccoci a Montgenèvre davanti all'obelisco di Napoleone.





Ritorniamo nuovamente indietro verso Cesana, 





e imbocchiamo la statale che ci porta in Val di Susa per imboccare l'autostrada per Torino.
Giunti a Torino, e visto l'ora non troppo tarda, propendiamo di entrare in città per salire alla Basilica di Superga; usciti in Corso Regina Margherita e dopo un non agevole attraversamento di Torino arriviamo alla salita che ci porterà alla Basilica.


Una piccola sosta con visita all'interno e riprendiamo la strada per l'ultimo tratto prima di arrivare al B&B di  Casalborgone; percorriamo la  statale 590 della Val Cerrina, un tratto pianeggiante che lambisce la sponda meridionale del Po e poco Dopo Chivasso voltiamo verso le colline per raggiungere dopo pochi chilometri la meta.
Siamo piacevolmente sorpresi dalla bellezza dei posti, degli scorci, del borgo antico e dello stesso B&B, ricavato da un vecchio casale.



La serata termina con una cena a base di...panini con salamella di Fassona (molto buoni per altro) a causa dell'affollamento del borgo per un concerto dal vivo sotto il castello.



Mappa 1° giorno


- Tragitto: Km. 438

- Valichi:  Colle del Sestriere            mt.  2.035  (TO)   GPS
               Col de Montgenèvre          mt.  1.854  (F)     GPS
          
- Ristoro: Ristorante La Cioca - Balma di Roure (TO)   GPS
- Cena: Terrapiemonte - Casalborgone (TO)   GPS
- Pernottamento: Agriturismo Viavai Casalborgone (TO)  GPS

______________________________________


25 settembre

Ci alziamo abbastanza presto ed un'ottima colazione ci aspetta.
Il programma prevede l'arrivo sul Col de la Lombarde, al confine con la Francia.



Fino a Demonte la strada sarà abbastanza pianeggiante per poi cominciare l'ascesa nella valle di S.Anna. Attraversiamo le colline alle spalle di Casalborgone per arrivare nella zona di Chieri; poco dopo Carmagnola, alla rotonda scegliamo di passare da Fossano



A Cuneo le prime avvisaglie di brutto tempo, il cielo si rannuvola. Proseguiamo fino a Borgo San Dalmazzo dove rabbocchiamo il serbatoio. Le prime gocce di pioggia sono già cadute; ci infiliamo l'anti-pioggia e attendiamo un improbabile miglioramento.
Purtroppo le cose non migliorano anzi... la zona di maltempo è a ridosso delle montagne pertanto l'unica cosa da fare e ritornare verso Casalborgone.
Rientrati verso Cuneo il tempo torna bello ma ormai il giro è andato... rientriamo questa volta attraverso Savigliano; c'è la tradizionale Festa del Pane per cui ne approfittiamo per fermarci a mangiare un boccone.



Ritorniamo fino a Carmagnola da dove riprendiamo la stessa strada fatta all'andata.


Arrivati a Casalborgone, ne approfittiamo per riposarci e per fare un giro nel borgo antico, rimuginando per il programma della giornata fallito.




Mappa 2° giorno


- Tragitto: Km. 255
          
- Ristoro: Bar Piazza Vecchia - Savigliano (CN)   GPS
- Cena: Terrapiemonte - Casalborgone (TO)   GPS
- Pernottamento: Agriturismo Viavai Casalborgone (TO)  GPS

______________________________________

26 settembre

L'ultimo giorno ha in programma la salita al Moncenisio ed il rientro in autostrada fino a Milano. Il tempo è bello ed anche le previsioni sul passo sono favorevoli.
Preparati i bagagli, fatta la consueta colazione ottima e abbondante e salutato e ringraziato i cortesissimi proprietari.
Prendiamo l'autostrada per Torino, ed in tangenziale imbocchiamo la A32 del Frejus fino a Susa.


Abbandonata l'autostrada a Susa saliamo verso il Moncenisio.





Al termine dei tornanti ecco di fronte a noi l'imponente diga del lago di Moncenisio.


Ed eccoci sulla nuova strada che costeggia il lago del Moncenisio.




Alla fine del lago si sale ancora fino ad arrivare alle colle vero e proprio contraddistinto da un obelisco.






Il colle è davvero splendido sotto il cielo terso.
Ancora un paio di foto e ripartiamo rifacendo la strada fino a Susa.







Arrivati a Susa, ci fermiamo a pranzo presso un ristorante del centro.


Terminato il pranzo, ci dirigiamo verso l'autostrada per il rientro definitivo a Milano. 



Mappa 3° giorno


- Tragitto: Km. 362

- Valichi:  Col du Mont Cenis               mt.  2.083 (F)   GPS

Ristoro: Cantine Meana - Susa (TO)  GPS

______________________________________


Weekend lungo che si è rivelato più interessante di quanto immaginato; peccato per il piovoso secondo giorno.

Nessun commento:

Posta un commento