Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo. - Lao Tzu ...se poi è un passo alpino, meglio! - Pao

lunedì 18 agosto 2008

18 agosto 2008 Mottarone e Lago Maggiore con l'Isola Bella.




A cavallo di ferragosto optiamo per far visita a mia zia che trascorre la villeggiatura a Baveno, sul Lago Maggiore. L'occasione è anche quella di fare un giretto in moto nella zona.
Organizziamo il tragitto in modo che ci impegni solo parte della mattina in modo di poterci fermare nel pomeriggio a Baveno.
Partiamo, attraversiamo Milano e imbocchiamo la Milano Laghi. A Gallarate teniamo la sinistra verso l'Autostrada dei Trafori A26 ed a Castelletto Sopra Ticino usciamo per direzione di Borgomanero. Incrociamo la Strada statale 229 del Lago d'Orta che imbocchiamo in direzione nord. Sul Lago d'Orta deviamo a sinistra verso Armeno da dove inizia la strada per il Mottarone. 



Il manto stradale è ben tenuto, la salita non è molto difficoltosa ed in breve ci troviamo in vetta.



Al primo bar, ci fermiamo per un caffè, e li vicino a noi una coppia di cicloturisti.
Io li osservo e  mi faccio la classica domanda... "Eppure li ho già visti".
Basta poco e i ricordi riaffiorano. Lei è Monique, olandese, mia ex collega presso un pub di Milano, insieme al suo compagno, del quale ammetto di non ricordare il nome.
Ci riconosciamo, saluti e presentazioni, quattro chiacchiere e un paio di foto e poi sia loro che noi ci apprestiamo a ridiscendere verso il lago non prima di avere immortalato la zona con qualche suggestiva immagine.



Rimontiamo in moto, scendiamo verso Levo e dobbiamo fermarci al casello: la strada è privata pertanto soggetta a pedaggio. Paghiamo e proseguiamo.
Man mano che scendiamo, il lago si avvicina sempre di più.



Arriviamo attorno all'ora di pranzo quindi, accolti da mia zia, attendiamo di accomodarci al ristorante dell'albergo.


Terminato il pranzo prendiamo il traghetto per recarci presso l'Isola Bella.









Sbarcati sull'isola, visitiamo brevemente il borgo e successivamente Il seicentesco Palazzo Borromeo. Un po' di foto...









Riprendiamo il battello e visitiamo brevemente anche l'Isola Superiore.





Terminata la gita, ci riposiamo un po' presso la terrazza-giardino dell'albergo,


e poco prima del tramonto ci avviamo per il rapido rientro a Milano costeggiando tutto il lago per entrare in Autostrada a Castelletto Sopra Ticino.



- Tragitto: Km. 214

- Valichi:  Mottarone  mt.  1.491 (NO - VB)   GPS

- Ristoro: Hotel Eden - Baveno (VB)  GPS

Nessun commento:

Posta un commento