Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo. - Lao Tzu ...se poi è un passo alpino, meglio! - Pao

sabato 5 luglio 2008

5 luglio 2008 Milano Piacenza Oltrepo Tortona Milano




Gita nell'Oltrepo piacentino e pavese.  
Io e Flo partiamo di buon mattino in direzione Piacenza, via Autostrada del Sole; a Piacenza Sud usciamo per proseguire su un breve tratto della Tangenziale Sud per poi imboccare la Strada statale 654 di Val Nure che percorriamo fino a Ferriere:
il tragitto prevederebbe la svolta per risalire nel pavese, ma proseguiamo ancora per pochi chilometri in direzione del passo del Zovallo, che segna il confine tra le provincie di Piacenza e Parma.



Ritorniamo verso Ferriere e riprendiamo la strada che ci porta in direzione di Bobbio dove incontriamo il Passo del Mercatello per l'immancabile foto.


Arriviamo a Marsaglia e attraversando il Trebbia ci portiamo sulla Strada statale 45 di Val Trebbia e in direzione Genova e dopo pochi chilometri svoltiamo a destra in direzione di Lago e Poggio Rondino per dirigerci verso Brallo di Pregola.




E' ora di pranzo: ci fermiamo presso una trattoria a Pieve Di Montarsolo dove pranziamo in veranda.


La scelta fortunatamente è stata felice. Piatti semplici ma di buona qualità ed un prezzo adeguato. Consigliabile.
Facciamo due chiacchiere con i nostri vicini, due signori con un cane, i quali ci consigliano un prolungamento del percorso da noi programmato: da Brallo attraverso la Cima Colletta per arrivare al Passo del Giovà.
Riprendiamo la marcia non senza aver ringraziato i signori per il consiglio, ed in breve arriviamo a Brallo della Pregola col suo omonimo passo.


Seguiamo il consiglio della coppia incontrata al ristorante e chiediamo ad un passante la direzione. Ci inerpichiamo per una strada abbastanza stretta che passa attraverso gli alberi di un bosco e, dopo qualche chilometro, arriviamo al valico di Cima Colletta, contrassegnato dal cartello.


Riprendiamo subito la marcia, sulla discesa che ci porta al Passo del Giovà.


A questo punto puntiamo verso il ritorno a casa. Optiamo per la Val Borbera per puntare verso Tortona. Passiamo Cabella Ligure, Pertuso fino a Borghetto di Borbera dove ci immettiamo sulla Strada Provinciale 120 che, costeggiando per buona parte il torrente Grue, ci porta diritti a Tortona.
A Tortona infine, vista anche la stanchezza incombente, entriamo nell'Autostrada dei Fiori  per fare rientro verso casa.
Giro interessante, allungato forse un po' troppo... ma alla fine ne è valsa la pena!



- Tragitto: Km. 360

- Valichi:  Passo del Zovallo       mt.  1.491 (PC - PR)    GPS
               Passo del Mercatello   mt.  1.058 (PC)          GPS
               Passo del Brallo          mt.    951  (PV - PV)   GPS
               Cima Colletta            mt.  1.364 (PV)           GPS
               Passo del Giovà         mt.  1.368 (PV - PC)    GPS

- Ristoro: Ristorante La Rovere Grossa - Loc. Pieve Di Montarsolo - Corte Brugnatella (PC)     GPS

Nessun commento:

Posta un commento